Bologna-Verona 2-0: gol di Fabbian e Freuler

Bologna-Verona 2-0: gol di Fabbian e Freuler

23 Febbraio 2024 Off Di starcalcio

Il Bologna continua a sognare la Champions League e dopo la vittoria per 2-0 sul Verona ora la squadra di Thiago Motta è quarta in classifica in solitaria, in attesa di Milan-Atalanta.

Gli emiliani hanno portato a casa 3 punti importantissimi con un gol per tempo e hanno mostrato grande maturità nonostante la prestazione non sia stata brillantissima. Quinta vittoria di fila per i rossoblù, che sfruttano il fattore F (Fabbian e Freuler) e il sogno europeo continua.

Al Dall’Ara si gioca per buona parte su ritmi molto lenti e il Bologna ha sbloccato il risultato sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Orsolini ha rimesso la palla in mezzo dopo l’uscita a vuoto di Montipò e Giovanni Fabbian ha infilato in rete il pallone.

La reazione della squadra di Baroni non è efficace e i rossoblù riescono a tenere bene il campo e il risultato fino all’intervallo, con Ndoye che nel finale di frazione ha l’occasione per raddoppiare ma stavolta il portiere gialloblù è attento e non si fa superare.

Il gioco è stato fermo per ben sette minuti a causa dell’infortunio dell’arbitro Abisso: al suo posto, a partire dal 12′ la direzione di gara è stata affidata a Giacomo Camplone, designato originariamente come quarto ufficiale.

Il Bologna ha chiuso il match poco dopo l’ora di gioco con l’inserimento di Remo Freuler, che ha sfruttato un ottimo cross di Fabbian dalla destra perfetto e di prima intenzione ha battuto Montipò. Festa al Dall’Ara.

Rispetto ad altre uscite la squadra rossoblù è stata meno brillante ma è riuscita a far suo l’intero bottino in una gara importantissima contro un avversario ostico. Il Verona, che veniva da due pareggi di fila, fa sempre la sua partita e anche stasera avrebbe meritato di più rispetto a quanto raccolto ma ha sfruttato male le poche occasioni create ed è mancata la solita concentrazione in fase difensiva.

Ancora buona prestazione di diversi singoli (Suslov e Serdar su tutti) ma in zona gol c’è poca freddezza, con Henery che nel finale si è divorato una rete da pochi passi.

La vittoria di stasera permette alla squadra di Thiago Motta di volare al quarto posto in solitaria, in attesa della partita che l’Atalanta giocherà contro il Milan: la Dea ha una partita in meno, che recupererà con l’Inter la prossima settimana, ma andrà a San Siro per affrontare la squadra terza in classifica. Insomma, una gara che gli emiliani guarderanno attentamente per diversi motivi.