Verona 2-2 Juventus: i bianconeri adesso a -9 dall’Inter

Verona 2-2 Juventus: i bianconeri adesso a -9 dall’Inter

17 Febbraio 2024 Off Di starcalcio

L’anticipo delle 18 del sabato di Serie A ha visto di fronte Verona e Juventus. Sfida in cui alla fine è prevalsa la parità: Verona in vantaggio con Folorunsho, poi il pareggio della Juve con Vlahovic su rigore nel primo tempo. Nel secondo segna ancora il Verona con Noslin, ma i bianconeri pareggiano con Rabiot. Juve adesso a -9 dall’Inter.

Verona-Juve, cronaca e tabellino del match

Primo tempo

Dopo la sconfitta contro l’Udinese nell’ultimo turno di Serie A, la Juventus ha affrontato il Verona, in lotta per la salvezza e reduce dal pareggio contro il Monza. Parte forte la Juve e al 7′ Kostic imbuca per Yildiz, che stoppa e calcia, ma trova l’opposizione della difesa.

Un minuto dopo ci prova Laovic dai 25 metri, ma la sua conclusione è debole e centrale: blocca Szczesny. Passano però tre minuti e all’11 il Verona passa in vantaggio. Corner dalla sinistra, mette fuori la difesa bianconera ma Folorunsho si coordina al volo e con il mancino la mette all’incrocio. Super gol del centrocampista del Verona e 1-0.

Due minuti dopo reagisce la Juve con Rabiot, che ci prova con il mancino ma trova la respinta di un difensore del Verona in calcio d’angolo. Cambiaso ci prova da fuori al 18′ dopo esser rientrato da destra verso il centro, ma il suo tiro termina fuori.

Al 27′ la Juve pareggia. Mishcia in area di rigore, Kostic calcia a incrociare con il sinistro ma Tchatchoua la devia con il braccio largo e l’arbitro non ha dubbi. Calcio di rigore. Dal dischetto va Dusan Vlahovic che incrocia e spiazza Montipò. 1-1.

Il Verona però non molla e al 33′ ci prova Suslov dai trenta metri su calcio di punizione: tiro debole e impreciso. Szczesny controlla che esca sul fondo. Sei minuti dopo ci prova Duda da fuori: blocca Szczesny senza problemi. Non succede più nulla fino al 46′, quando l’arbitro fischia la fine del primo tempo: al gol di Folorunsho ha risposto Vlahovic su rigore.
Secondo tempo

Nel secondo tempo parte forte il Verona e al 51′ Noslin calcia da fuori, ma Szczesny respinge. Ma è solo il preludio al gol, che arriva al 53′: grande azione corale del club veronese, palla che arriva in area ancora per Noslin, che con il destro calcia a botta sicura e batte Szczesny. 2-1.

Passano tre minuti e al 56′ la Juventus la pareggia. Palla persa dal Verona, Locatelli pesca in area Rabiot di prima: il francese stoppa e calcia a incrociare, battendo Montipò. 2-2.

La squadra di Baroni non molla e al 65′ ci prova Lazovic dalla distanza, ma Szczesny respinge. Match adesso molto intenso. Ancora Juve pericolosa al 69′, quando Rabiot crossa da destra per Vlahovic, che però di testa mette alto. Chiesa si rende pericoloso all’83’ con un tiro che però termina fuori.

Verona ancora in avanti all’87’ con Belahyane, la cui conclusione però viene bloccata da Szczesny. Bianconeri che però premono e al 92′ ancora Chiesa – dopo una triangolazione con Alcaraz – calcia ma Montipò respinge con i piedi e salva tutto. Non succede più nulla fino al 96: la Juve pareggia contro il Verona e scivola a -9 dall’Inter.