Juventus-Atalanta finisce 2-2: 28ª giornata Serie A

Juventus-Atalanta finisce 2-2: 28ª giornata Serie A

10 Marzo 2024 Off Di starcalcio

Dopo essere stata sconfitta al Maradona contro il Napoli, la Juventus di Massimiliano Allegri ospita l’Atalanta di Gian Piero Gasperini in uno dei big match della 28ª giornata di Serie A. Complice la vittoria del Milan, i bianconeri sono scivolati al terzo posto e cercano punti per allungare sul quarto posto.

I nerazzurri, invece, vogliono riscattarsi dopo le due sconfitte consecutive in campionato contro Inter e Bologna. La prima occasione è per la Juventus. Al minuto 13 Chiesa pesca in area Miretti che ci prova di testa, ma Carnesecchi riesce a respingere. L’ex Fiorentina si mette in solitaria e ci prova al minuto 23: la conclusione, però, è parata facilmente dal portiere nerazzurro.

Occasione anche per Milik al minuto 30, ma il tiro è abbondantemente alto. Al 35 passa in vantaggio l’Atalanta. Dagli sviluppi di un calcio di punizione, Pasalic serve al limite Teun Koopmeiners che calcia potente e fulmina Szczesny. L’arbitro Guida non concede recupero e manda le due squadre negli spogliatoi. Atalanta in vantaggio all’Allianz Stadium grazie alla rete del centrocampista olandese. Juventus ancora sotto e in questo momento terza in classifica.
Secondo tempo

Nella ripresa partono forte i bianconeri. Milik lancia Chiesa che calcia in diagonale, ma la conclusione di sinistra termina larga. Tre minuti dopo risposta dell’Atalanta. Scamacca calcia forte dal limite, ma non trova la porta. Ancora l’ex Sassuolo protagonista al 55: il tiro dal limite è deviato in angolo da Szczesny.

Altra occasione al minuto 62 per i nerazzurri: Lookman ci prova dal limite, ma la palla è larga. Al minuto 66 arriva il pareggio della Juventus. Ottima azione sull’asse Chiesa-McKennie: lo statunitense imbuca per Andrea Cambiaso che con la punta fulmina Carnesecchi in uscita. Due minuti dopo l’ex Genoa ci prova con un tiro dal limite che termina alto. Juventus in vantaggio al minuto 70.

Iling-Junior mette in mezzo, McKennie serve di petto Arek Milik che calcia potente e batte Carnesecchi. Quattro minuti dopo la pareggia l’Atalanta. Djimsiti serve Teun Koopmeiners, che batte di nuovo Szczesny. Kean sfiora il vantaggio al minuto 93. Il colpo di testa termina di poco alto. Al triplice fischio, finisce 2-2 tra Juventus e Atalanta.