17 Aprile 2024
Lecce-Inter 0-4: i nerazzurri torna a +9 sulla Juve

Lecce-Inter 0-4: i nerazzurri torna a +9 sulla Juve

Lecce-Inter 0-4. Nerazzurri straripanti, che tornano a più nove sulla Juventus e vedono il traguardo Scudetto sempre più vicino.

Per Lautaro Martinez e compagni il traguardo Scudetto resta sempre più alla portata: gli uomini di Inzaghi dovranno recuperare la partita di mercoledì con l’Atalanta. Potenziale più dodici la capolista, capace di chiudere la pratica Lecce nei primi sessanta minuti.

La cronaca della gara. Lecce pericoloso con Almqvist dopo sete minuti. Carambola in area, il leccese ci prova con il destro anticipando Dimarco ma manda alto sopra la traversa. Al primo affondo passa l’Inter al minuto numero 15. Asllani imbuca per Laurato Martinez, che controlla, entra in area e in caduta la tocca battendo Falcone.

I padroni di casa accusano il colpo mentre i nerazzurri provano ad aumentare il vantaggio. Sanchez dal fondo pesca Mkhitaryan in mezzo, l’armeno calcia di prima e sfiora il palo alla sinistra di Falcone.

Il Lecce riesce a rendersi pericoloso solo dopo la mezz’ora della prima frazione. Prova a coordinarsi con il mancino Gallo da posizione defilata, conclusione a lato. L’ultimo pericolo dei primi 45 minuti è ancora di marca nerazzurra. Ci prova Asllani con il destro dalla distanza, blocca sicuro Falcone.

La cronaca della ripresa di Lecce-Inter inizia con il giallo del cambio arbitro per l’infortunio dell’arbitro Doveri, sostituito dal quarto uomo Barone. Al 47′ azione prolungata del Lecce, Gallo crossa in area dalla sinistra, Blin sbuca dalle retrovie e in tuffo colpisce di testa.

Palla alta sopra la traversa. Rispondono gli uomini di Simone Inzaghi al 49′, con la conclusione improvvisa di Dimarco dal limite, Falcone con i pugni devia a lato. Si tratta del preludio al raddoppio degli ospiti che arriva al 54′. Lautaro imbuca per Sanchez, il cileno dal fondo alza la testa e serve al centro Frattesi che di piatto sotto porta devia la palla in rete.

I salentini accusano il colpo e subiscono il colpo del k.o. due minuti dopo. Contropiede Inter, Frattesi scatta sulla destra e serve al centro Lautaro Martinez che di piatto colpisce di prima e manda la palla in rete. Gli uomini di D’Aversa si affacciano dalle parti di Audero al 66′.

Conclusione insidiosa ad incrociare con il mancino, palla di poco alla sinistra di Audero. Un minuto dopo, il quarto gol degli ospiti. Calcio d’angolo a giro di Dimarco, De Vrij stacca di testa e batte Falcone. Gli ultimi minuti sono di normale amministrazione per la capolista. Senza Thuram e con ampio turnover in campo, i nerazzurri sono sempre più primi.