15 Aprile 2024
Inter-Atalanta 4-0: i nerazzurri vola a +12 sulla Juve

Inter-Atalanta 4-0: i nerazzurri vola a +12 sulla Juve

L’Inter vola a +12 in classifica sulla Juventus e inizia a intravedere lo Scudetto. I nerazzurri vincono anche il recupero di campionato contro l’Atalanta con il punteggio di 4-0 in una partita senza storia.

Primo tempo

La cronaca della prima frazione della sfida tra Inter e Atalanta parte nel segno degli ospiti. Gol annullato in avvio agli uomini di Gasperini. Al 13′ De Ketelaere sigla la rete dell’1-0 con una precisa conclusione all’altezza del dischetto, Miranchuk ha servito però l’assist con la mano destra ed il VAR annulla la rete.

Poco dopo, ancora i bergamaschi in avanti. Miranchuk prova a soprendere Sommer dalla lunga distanza, conclusione che termina di molto oltre la traversa. Al minuto numero 19, gol annullato anche per i padroni di casa.

Lanciato da Asllani, Barella salta Carnesecchi e conclude in porta: rete che anche in questo caso viene non convalidata a causa di una posizione di fuorigioco. Al 25′ filtrante velenoso di Arnautovic per Lautaro, l’argentino colpisce al volo in maniera potente mancando però lo specchio.

Si tratta del preludio al gol del vantaggio dell’Inter al minuto 26. Filtrante rasoterra calibratissimo di Lautaro per Mkhitaryan, Carnesecchi esce veementemente ma l’armeno tocca quanto basta il pallone, la sfera giunge poi dalle parti di Darmian che apre il piattone e porta in vantaggio i suoi.

Pochi minuti dopo il gol, l’ex Milan e Torino sfiora la doppietta: un ottimo intervento di Carnesecchi nega al nerazzurro la gioia del doppio timbro. A cinque minuti dal termine della prima frazione, Lautaro calcia in porta dal limite dell’area, trovando in pieno la traversa.

Prima della conclusione dei primi 45 minuti di gioco, arriva il raddoppio della squadra di Inzaghi. Azione che parte dai piedi di Pavard, poi controllo orientato e conclusione con palla a fil di palo di Lautaro Martinez, su cui non può nulla Carnesecchi.

Secondo tempo

Al 46′ apertura chirurgica di Mkhitaryan per Dimarco, che su un lancio di sessanta metri aggancia perfettamente trovando, sul momento della conclusione, una decisiva risposta di Carnesecchi. Poco dopo, rigore per i padroni di casa. Tocco di mano di Hateboer sul cross di Dumfries, penalty a favore dei nerazzurri.

Dal dischetto si presenta Lautaro Martinez, Carnesecchi respinge ma non può nulla sul tap-in dell’accorrente Dimarco: è 3-0. C’è tempo anche per il gol che vale il poker. Dagli sviluppi di un calcio piazzato, Sanchez pesca efficacemente Frattesi che conclude in rete alle spalle di Carnesecchi. Unica nota stonata, l’infortunio del centrocampista dopo la marcatura.

Con la vittoria, sono dodici i punti di vantaggio sulla Juventus della squadra di Simone Inzaghi. A dodici gare dal termine, manca solo l’aritmetica certezza: questa Inter corre veloce verso lo Scudetto che vale la seconda stella.