17 Aprile 2024
Zirkzee: Sommer ha ammesso l'errore

Inter-Bologna 2-2: Zirkzee spegne i nerazzurri

La prima palla gol è del Bologna con Ferguson che al 6° minuto sfiora il palo con una conclusione dal limite. Poi l’Inter si scatena e al minuto 11 passa già in vantaggio. Calcio d’angolo battuto da Calhanoglu, Acerbi fa il movimento a uscire sul primo palo e di testa trova la spizzata vincente: 1-0 Inter.

Passano due minuti e la squadra di Simone Inzaghi raddoppia grazie a un capolavoro di Lautaro Martinez che riceve da Thuram e calcia un destro potente e preciso dai 25 metri che non lascia scampo a Skorupski.

La partita è in pieno controllo dei nerazzurri, ma sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lautaro Martinez stende Ferguson e l’arbitro assegna un rigore che Orsolini trasforma con freddezza: 2-1 al minuto 19’.

L’inerzia del match cambia e il Bologna al minuto 52 trova la rete del pareggio grazie a un super gol di Zirkzee.

L’olandese riceve palla in verticale da Ferguson, controlla, finta e controfinta a disorientare i difensori dell’Inter e conclusione precisissima dal limite dell’area che non lascia scampa a Sommer, preso in controtempo.

Inzaghi cambia gli esterni – fuori Dimarco e Dumfries, dentro Carlos Augusto e Cuadrado – e richiama Thuram in panchina facendo entrare Alexis Sanchez. Proprio il cileno, servito da Carlos Augusto, trova la rete del 3-2 al 59’ la rete viene annullata per fuorigioco.

Al 73’ l’Inter va a un passo dal gol del 3-2 sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Lautaro Martinez anticipa tutti ma la sua conclusione, leggermente deviata da Ferguson (tocco non ravvisato dall’arbitro), esce di un niente. All’84’ il sinistro di Carlos Augusto è forte ma troppo centrale. E al triplice fischio i sorrisi sono tutti a tinte rossoblù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *