17 Aprile 2024
Zirkzee: Sommer ha ammesso l'errore

L’Inter batte 3-0 la Lazio: gol di Thuram, Calhanoglu e Frattesi

La seconda semifinale di Supercoppa Italiana ha visto in campo l’Inter di Simone Inzaghi contro la Lazio di Maurizio Sarri. A trionfare è l’Inter, che batte la Lazio per 3-0 grazie ai gol di Thuram, Calhanoglu e Frattesi. Lunedì la finale contro il Napoli.

Primo tempo

Dopo la vittoria del Napoli contro la Fiorentina, nella seconda semifinale si sono affrontate l’Inter e la Lazio nel nuovo format della Supercoppa Italiana (tutte le informazioni sulla competizione).

La prima conclusione della gara è di marca nerazzurra, con Barella che arriva al limite e calcia: tiro altissimo. Un minuto dopo altra grande azione dell’Inter, con Pavard che da destra crossa per Thuram, impreciso però in area di rigore. Palla alta.

Ancora Inter in avanti al 7′: altro cross per Thuram, che ci prova di testa ma trova la deviazione di Gila. Corner per l’Inter. Due minuti dopo ancora Pavard dalla destra la mette in mezzo, mette fuori Romagnoli, palla che arriva al limite per Bastoni che calcia di prima. Tiro potentissimo ma impreciso.

Al minuto 17 altra grande azione dell’Inter, che passa in vantaggio: Darmian cambia gioco per Dimarco, che premia la sovrapposizione di Bastoni. Gran palla in mezzo del difensore italiano, deviata di tacco da Dimarco per Thuram, che a porta vuota deve solo mettere dentro.

I ritmi si abbassano e per vedere un’altra conclusione bisogna aspettare il 33′, quando Lautaro trova spazio tra le linee, avanza e calcia da fuori: Provedel respinge. Sulla ribattuta arriva Thuram, ma Provedel è reattivo e mette in corner.

Due minuti dopo altra azione spettacolare dei nerazzurri. Dimarco serve Thuram in sovrapposizione, il francese va a rimorchio ancora per Dimarco che crossa con il sinistro, Barella calcia al volo ma colpisce in pieno la traversa. Non succede più nulla fino al 47′: l’Inter chiude il primo tempo sull’1-0.

Secondo tempo

Nel secondo tempo parte ancora fortissima l’Inter di Simone Inzaghi e al 49′ è già calcio di rigore. Lautaro viene colpito da un calcione in area di rigore da parte di Pedro, ma l’arbitro non fischia subito il tiro dagli undici metri. Dopo la revisione al Var, però, pochi dubbi: occasionissima dal dischetto per i nerazzurri.

A incaricarsene, al 50′, è il solito Calhanoglu, che incrocia con il destro e batte Provedel. 2-0 Inter. Al minuto 52 l’Inter ha l’occasione per calare il tris. Altra azione spettacolare, Barella finge il tiro e trova Lautaro, ma la sua conclusione potentissima colpisce la traversa.

Qualche minuto dopo ancora Lautaro prova un destro da fuori: palla che sfiora il palo. Ma l’Inter adesso domina. Inter pericolosissima anche al 66′, quando dopo una punizione c’è il cross di Mkhitaryan per Dimarco, bravo a calciare al volo. Tiro che sfiora il palo.

Al minuto 77 Calhanoglu scarica un destro violentissimo, ma centra in pieno Lazzari che rimane giù qualche secondo. Dieci minuti dopo, all’87’, l’Inter chiude definitivamente i conti.

Ripartenza letale con Asllani che lancia Calhanoglu, bravissimo a trovare in mezzo Frattesi, freddissimo davanti a Provedel. 3-0. Al 90′ ci prova anche Asllani da fuori: Provedel mette in corner. Non succede più nulla fino al 93′: l’Inter vince facilmente e vola in finale di Supercoppa Italiana dove affronterà il Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *