17 Aprile 2024
Zirkzee: Sommer ha ammesso l'errore

Il Milan batte 1-0 il Napoli: decidono Theo Hernandez e blinda il terzo posto

Sotto le luci di San Siro il Milan trova una vittoria importantissima per rispondere alle avversarie e aggrapparsi al terzo posto. Il Napoli non riesce a ribaltare la partita dopo il gol subito nel corso del primo tempo: Mazzarri si presenta a Milano con la difesa a tre e senza Politano titolare, ma riesce a raddrizzare la sua squadra solo nella ripresa con il risultato ormai compromesso.

Le due squadre cominciano al piccolo trotto: la posta in palio è alta così come la paura di compiere mosse azzardate che possano compromettere tutto subito. Un tiro di Simeone scalda i cannoni azzurri, ma a sbloccare la partita ci pensano i padroni di casa.

Tutto parte da un buco nella difesa del Napoli: Giroud scambia il pallone con Leao che avanza verso la porta, attirando su di sé le attenzioni dei difensori che lasciano un corridoio comodo per la rincorsa di Theo Hernandez.

Il francese taglia in due gli azzurri quasi indisturbato e riceve il pallone quando è già in area, troppo tardi per Gollini per opporsi.

La squadra di Mazzarri fa molta fatica ad architettare una risposta convincente. Non ci sono i guizzi decisivi per provare a riaprire la partita già nel primo tempo e in avanti, fatta eccezione per i lampi di Kvaratskhelia, manca la fantasia per provare ad aprire la difesa rossonera.

Nella ripresa è il Milan a concedere un errore che avrebbe potuto rimettere tutto in discussione: Bennacer sbaglia i tempi e regala a Simeone un pallone sanguinoso, ma l’argentino con il suo desto lo manda alto sopra alla traversa.

L’occasione sveglia il Napoli e anche la panchina che permette all’allenatore di cambiare tutto e tornare alla difesa a quattro, dando uno slancio nuovo alla sua squadra.

Gli ingressi di Raspadori e Politano ridanno vivacità al Napoli che in attacco si dimostra più esplosivo, anche se è Leao il giocatore ad avvicinarsi più di tutti al gol.

A 15 minuti dalla fine Mazzarri ha cambiato volto alla sua squadra attingendo dalla panchina, ma non basta per rientrare in partita nonostante il palo trovato nel finale sull’azione di Lindstrom.

Gli azzurri non riescono a trovare il pareggio ed escono sconfitti da San Siro contro un Milan che ha saputo sfruttare bene le sue occasioni. Con questa vittoria Pioli blinda il terzo posto e rilega il Napoli al nono posto in classifica, fuori dalla zona Europa.