16 Aprile 2024
Juventus-Atalanta 2-2: i bianconeri perde il secondo posto

Juventus-Atalanta 2-2: i bianconeri perde il secondo posto

Sotto lo sguardo attento di John Elkann, la Juventus non va oltre il 2-2 con l’Atalanta. E il ruolino di marcia, d’altra parte, certifica un crollo di risultata: un solo successo nelle ultime sette.

Con la Vecchia Signora, così, al terzo posto scavalcata dal Milan dopo il successo interno con l’Empoli. Applausi a scena aperta per Koopmeiners, autore di una sontuosa doppietta, obiettivo di mercato proprio degli uomini della Continassa in vista dell’estate.

Primo tempo tutto fuorché scintillante. La Juve prova a creare timidamente qualcosa, ma senza impensierire oltremisura Carnesecchi. Attento il portiere atalantino sul colpo di testa Miretti, per il resto nulla da segnalare se non due situazioni da fermo gestite male dalla Vecchia Signora. Tutt’altra musica – in chiave punizioni – per gli ospiti: Pasalic per Koopmeiners a sbloccare gli equilibri.

In avvio di ripresa, da posizione più che favorevole, è Chiesa a divorarsi la rete. Ma i bianconeri hanno maggiore gamba e, con una bella combinazione sull’out mancino, trovano il pareggio targato Cambiaso. Dopodiché è Milik a firmare il sorpasso.

I GOAL

JUVENTUS-ATALANTA 0-1, 35’ KOOPMEINERS – Schema magistrale da palla inattiva: Pasalic a inventare e Koopmeiners a fulminare senza pietà Szczesny.

JUVENTUS-ATALANTA 1-1, 66’ CAMBIASO – Ottima azione sull’out mancino architettata da Chiesa e McKennie, chiusa con il giusto inserimento dell’ex Bologna.

JUVENTUS-ATALANTA 2-1, 70’ MILIK – Altro giro, altro assist di McKennie. Questa volta il centravanti polacco non sbaglia.

JUVENTUS-ATALANTA 2-2, 75’ KOOPMEINERS – Palla invitante di Djmsiti per l’inserimento del centrocampista che sigla una doppietta di pregevole fattura.