12 Aprile 2024
Zirkzee: Sommer ha ammesso l'errore

Fiorentina-Verona: le probabile Formazioni

Due squadre che hanno obiettivi ed ambizioni diverse, ma anche la stessa necessità di tornare alla vittoria. Fiorentina e Verona si affrontano nel sedicesimo turno di Serie A in una sfida che mette in palio punti pesanti.

Pesanti per i gigliati che devono fare bottino pieno per restare nel gruppone delle squadre che lottano per una qualificazione europea, e pesanti anche per gli scaligeri che sono in astinenza di successi e pienamente impelagati nella lotta per non retrocedere.

La Fiorentina è reduce da un pareggio ottenuto sul campo della Roma che è stato sì prezioso, ma che ha lasciato anche qualche rimpianto.

I viola infatti nel finale hanno avuto la chance (in undici contro nove) di far loro l’intera posta, ma si sono dovuti accontentare di quell’unico punto che al momento li tiene fuori di un soffio da quelle posizioni che valgono un pass per la prossima Champions League.

Il Verona viene invece da una striscia di tre pareggi consecutivi, l’ultimo dei quali in rimonta contro la Lazio, che l’hanno portata a quota undici punti totalizzati nelle prime quindici giornate del torneo.

Un bottino che lo porta a presentarsi ai blocchi di partenza del sedicesimo turno da penultima forza del torneo. I gialloblù non vincono in campionato dallo scorso 26 agosto, da quando cioè riuscirono ad ottenere contro la Roma la loro seconda, e sin qui ultima, affermazione.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-VERONA

Vincenzo Italiano deve fare i conti con le scorie del giovedì di coppa, la tegola Nico Gonzalez e con alcuni dubbi. Arthur, Bonaventura e Sottil hanno saltato la trasferta in casa del Ferencvaros a causa di problemi fisici e la speranza è quella di riuscire a recuperarli in extremis. In attacco solito ballottaggio tra Beltran e Nzola, Ikoné verso una maglia da titolare.

Marco Baroni non potrà contare sullo squalificato Duda, oltre che sull’indisponibile Faraoni. Potrebbe dunque disegnare il suo Verona con un 4-3-3 nel quale Tchatchoua sarebbe chiamato a presidiare l’out di destra, mentre Djuric sarebbe il perno centrale di un tridente completato da Ngonge e Lazovic.

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Duncan, Mandragora; Ikoné, Barak, Kouamé; Beltran.

VERONA (4-3-3): Montipò; Tchatchoua, Hien, Magnani, Terracciano; Folorunsho, Hongla, Serdar; Ngonge, Djuric, Lazovic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *