17 Aprile 2024
Zirkzee: Sommer ha ammesso l'errore

Milan-Roma 3-1: gol di Adli, Giroud e Theo

Milan-Roma 3-1, la cronaca e il tabellino della sfida. I rossoneri archiviano l’eiminazione dalla Coppa Italia e consolidano il terzo posto. Meno nove dall’Inter capolista ma anche più nove dalla quinta classificata. Per i giallorossi continua il periodo complicato dopo la sconfitta nel derby di mercoledì. Con questa sconfitta, Mourinho retrocede al nono posto.

L’avvio della gara è di marca rossonera. Al 10′, i padroni di casa sono già in vantaggio. Reijnders serve Adli in orizzontale nella lunetta dell’area di rigore, il francese si libera per il tiro con una finta e batte Svilar con un preciso rasoterra mancino.

Esplode San Siro per il gol del vantaggio del Milan. La Roma accusa il colpo. Al 27′ ripartenza rossonera condotta da Leao, il portoghese prolunga per Theo Hernandez che colpisce il primo palo con un tiro-cross dalla sinistra. Svilar aveva lasciato scorrere la palla e ha rischiato una beffa clamorosa.

La Roma si rende pericolosa per la prima volta alla mezz’ora. Cristante serve Celik in area di rigore, il destro rasoterra del turco viene deviato prima da Theo Hernandez e poi da uno strepitoso Maignan che toglie la palla dall’angolino basso. Poco dopo, padroni di casa ancora pericolosi.

Leao mette in mezzo col destro dalla sinistra, Pulisic stacca perfettamente di testa nel cuore dell’area ma non trova la porta per un soffio con Svilar che ha potuto solo osservare la palla andare fuori. Le ultime occasioni della prima frazione arrivano con due tiri dalla distanza, ma sia Paredes che Spinazzola hanno la mira imprecisa.
Milan-Roma 3-1, la cronaca e il tabellino della sfida

La ripresa di Milan-Roma inizia ancora a tinte rossonere. Ci prova subito Loftus-Cheek dalla distanza, palla che termina fuori di poco. Poco dopo, calcio di punizione battuto da Theo Hernandez, Gabbia tutto solo davanti al portiere preferisce il gioco di sponda per l’accorrente Pulisic: palla troppo lunga ma occasione ghiotta per il possibile 2-0.

Il gol è nell’aria e arriva al 56′. Calcio d’angolo di Adli, sponda di Kjaer per Giroud che deve solo appoggiare in rete la palla del raddoppio. C’è solo la squadra di Pioli in campo. Al 60′, contropiede diretto da Leao, palla a Pulisic che rientra sul sinistro e calcia sul secondo palo: palla fuori di un soffio.

La Roma riapre la gara al 66′. Lukaku serve Pellegrini, steso in area da Calabria. L’arbitro Guida indica il dischetto. Non c’è Dybala, batte il rigore Paredes: palla centrale e giallorossi che accorciano le distanze. Cambia il copione del match. Poco dopo, punizione di Pellegrini dal limite e palla deviata provvidenzialmente da Giroud in barriera.

Al minuto 76, contropiede orchestrato dagli uomini di Mourinho, sponda di Lukaku per Pellegrini che calcia a ridosso dei sedici metri: respinge Maignan. Il Milan chiude la gara all’83: Theo Hernandez scende sulla sinistra, dialoga con Giroud che lo libera di tacco e gli apre la strada per il gol del definitivo 3-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *